Informazioni personali

La mia foto
Un'anima intrappolata in un Secolo, che non Le Appartiene...

venerdì 14 dicembre 2007

SoLa

SoLa NeL BuIo PiAnGo,

PeR Un AmOrE

LoNtAnO...




NeL CuOrE Un CrIsTaLlo

S'InFrAnGe;

SuL ViSo UnA LaCrImA

SeGnA Il SuO CaMmInO.




SoLa NeLla MiA StAnZa

ChIuDo GlI OcChI

E PeNsO Al MiO AmOrE,

OrMaI DiSpErSo...




...La MiA AnImA PiAnGe

SoLa...




SoLa E MuTa

StRiNgO Il CuScInO

E

SoFfOcO I MiEi RiCoRdI,

RiCcHi Di

BeI MoMeNtI

E Di

RiMpIaNtI...


giovedì 13 dicembre 2007

Da"Il Miglio Verde", S. King


-Non ne posso più del dolore che sento e vedo, capo.


Non ne posso più di vivere in strada, solo come un pettirosso sotto la pioggia. Mai un amico d'andarci assieme, un amico che mi dice da dove veniamo e dove stiamo andando e perché.


Non ne posso più della gente cattiva che si fa del male. Per me é come cocci di vetro piantati nella testa.


Non ne posso più di tutte le volte che ho voluto rimediare e non ho potuto.


Non ne posso più di stare al buio. Soprattutto é il dolore. Ce n'é troppo. Se potessi smettere di sentirlo, lo farei...


Ma non posso...-


lunedì 10 dicembre 2007

MiTo

Nuvole si stagliano


sul corpo di gabbiani,


che sinuosi s'insidiano


nelle nebbie mattutine,


come creature leggendarie


in cerca di coraggiosi eroi...

domenica 9 dicembre 2007

URLO

Urlo silenziosamente,


nell'immagine dei miei ricordi


amari di solitudine.




Ali strappate alla LIBERTÀ':


urlo e grido di dolore,


nell'Ereba notte


di un tempo senza fine...





...





Sogni infranti,


libertà perdute,


urla di disperazione.




NULLA può essere motivo


di dolore,


di sofferenza,


come il ricordo di sogni


INFRANTI...





...Ed io, muta, URLO


il male che provo...




...Ed io, silenziosa, URLO


i miei sogni spenti...





...Ed io URLO,


ma nessuno riesce a sentire


le mie urla disperate di dolore...

CANZONE: Moi et la Beauté

Moi et la beauté... l'amour...


les animaux... les chansons...


...Tout ce que j'adore...




Quand je regarde le coucher du soleil,


je vois la beauté m'envahir et me parler,


comme un amie qui me conceille gracieusement...


...Les mots ne peuvent pas représenter la beauté,


parce qu'elle ne peut pas être devoilée,


mais seulement vue et contemplée...


...Les animeux, l'aurore, les paysages,


les chansons des oiseaux et des hommes...


...Ce sont les symboles de la même beauté,


parce qu'elle de la Nature s'est emparée...




...Tout ça est la beauté...




Moi et la beauté... l'amour...


les animaux... les chansons...


...Tout ce que j'adore...

sabato 8 dicembre 2007

...ARTE...

Uno dei miei pittori preferiti é l'illustre Rembrandt.
Una delle sue opere che amo di più è il celebre dipinto "Lezioni di Anatomia"
, in particolare quella con il Dottor Tulp...
L'immagine é tratta da Wikipedia...
Grazie Wiki! :) Ritornando a noi... Adoro questo dipinto, visto che ho sempre amato l'anatomia e, in generale, le scienze!
Un dipinto commissionatogli dallo stesso Dottor Tulp, che all'epoca era un rinomato dottore e professore di anatomia umana... Insieme al dottore vediamo altri otto personaggi: probabilmente studenti o colleghi...
La caratteristica di quest'opera è la luce, che evidenzia solo i personaggi e gli oggetti principali: i volti dei colleghi-studenti, il dottor Tulp e i tendini del cadavere...
Il resto é pura ombra... La scienza che tenta di fare luce sui misteri della vita?
Può essere... Tutto é possibile... Soprattutto nell'arte e nella scienza...
Discussione filosofica in atto...!? Mah... Se volete... Sono disponibilisssssssima!!!! :)

venerdì 7 dicembre 2007

Raccolta di SMS...


  • Cosa sognare di più, che vedere un tramonto riflesso nei tuoi occhi?

  • Come un veliero che si perde nel mare, vorrei io perdermi nell'immensità dei tuoi occhi...

  • Sentire la tua voce é, per me, come un soffio d'aria calda in un pomeriggio d'inverno...

  • Se la vita fosse costituita da piccoli attimi, la nostra sarebbe... ETERNITÀ'!

  • Sto guardando la pioggia, che imperterrita cade e penso alle lacrime che verserei se ti dovessi perdere...

giovedì 6 dicembre 2007

GoCCe

Esitanti gocce di rugiada scivolano sulle addormentate foglie del mattino,


come lacrime su un viso che non dovrà mai più piangere.

FRASI d'AUTORE


  • L'anima è piena di stelle cadenti.
    (V. Hugo)

  • Il male nasce sempre dove l'amore non basta.
    (H. Hesse)

  • Piangevo perchè non avevo le scarpe, poi vidi un uomo senza i piedi.
    (J. Morrison)

  • Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi.
    (F. W. Nietzsche)


  • La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.
    (A. Shopenhauer)

mercoledì 5 dicembre 2007

E già si pensa alla PRIMAVERA...


Notti di ghiaccio,


che s'insidiano nei cuori


freddi come eterne tempeste.

Dinnanzi ad un focolare


si riscalda la gente:


parla, chiacchera, ammira


il sole del camino


scaldare i propri cuccioli.


Più ci si avvicina e più si è dimentichi

del gelido inverno,


che bussa alla porta di casa come viandante


in cerca di riposo.

Seduti in cerchio bevono


tazzoni di cioccolata:


i bimbi si divertono ad osservare i baffoni,


che la bevanda lascia


sulle loro rosee guance...


...Ora l'atmosfera é diversa


e già si pensa alla primavera...